Al Salone del Mobile di Milano prosegue la collaborazione tra AIRC e le aziende del design

in Senza categoria by


AL SALONE DEL MOBILE. MILANO IL LANCIO DI LOVE DESIGN® 2019
Prosegue la collaborazione tra Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, ADI – Associazione per il Disegno Industriale e le aziende del design per sostenere concretamente la ricerca oncologica. Anche per questa edizione tre le borse di studio ognuna di 75mila euro.

E’ di nuovo il Salone del Mobile.Milano il contesto ideale dove anticipare e raccontare i contenuti di Love Design 2019, la riuscita e ormai consolidata iniziativa a sostegno della ricerca scientifica, nata dalla condivisione di valori e ideali da parte della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, e ADI, Associazione per il Disegno Industriale. Entrambe queste realtà associative pongono l’uomo al centro della loro sfera di azione, per migliorarne il benessere e salvaguardarne la vita, attraverso la ricerca, la sperimentazione, la produzione.
Dal suo debutto, nel 2003, Love Design ha continuato a crescere, grazie alla sensibilità e alla disponibilità delle imprese dell’arredo made in Italy, dei sostenitori di AIRC e ADI che, insieme, ne garantiscono il successo e la conferma dell’appuntamento biennale. Uno spazio dedicato, presso la zona reception dei Padiglioni 16/20 del Salone del Mobile. Milano, dal 9 al 14 aprile consente di riaccendere i riflettori sulla prossima edizione di questa manifestazione, la nona, divenuta un appuntamento imperdibile per gli amanti del design e, soprattutto, una fruttuosa risorsa per la ricerca oncologica.
I visitatori del Salone del Mobile.Milano hanno l’opportunità non solo di conoscere la storia di Love Design e dei suoi protagonisti, ma di scoprire in anteprima i contenuti e le dinamiche dell’evento di charity, in programmazione dall’11 al 13 ottobre, anche questa volta all’interno della Fabbrica del Vapore, la prestigiosa sede messa a disposizione dal Comune di Milano. Come per la passata edizione Love Design destinerà i fondi che verranno raccolti, per la creazione di tre borse di studio triennali, rivolte ad altrettanti giovani ricercatori, ciascuna di 75 mila euro. Gli scienziati, destinatari dei fondi, saranno selezionati da AIRC attraverso l’abituale metodologia del peer review, garantita da principi di meritocrazia, rigore e trasparenza. I ricercatori impegneranno le loro energie e intelligenze nel campo dei tumori che colpiscono prevalentemente l’universo femminile.
La squadra di Love Design 2019 è già in fase avanzata di formazione. Ad oggi molteplici brand del design hanno aderito al progetto, entrando nel comitato promotore, ovvero: Ares Line, Caimi Brevetti, Fiat, Flos, Kartell, Martinelli Luce, Molteni & C. , Rimadesio. Altri prestigiosi marchi partecipano, offrendo pezzi significativi delle loro collezioni; sino ad ora sono: Alcapower, Alessi, Alias Design, Antonio Lupi, Arper, Artemide, B&B Italia, Catellani & Smith, Calzificio Bonetti Giordano, Davide Groppi, De Padova, Et Al., Ju’sto, Ken Scott, Magis, MDF Italia, Viceversa, Vistosi.


FONDAZIONE AIRC PER LA RICERCA SUL CANCRO
Comitato Lombardia
comitato promotore ADI – ARES LINE – CAIMI BREVETTI – FIAT – FLOS – KARTELL – MARTINELLI LUCE – MOLTENI & C. – POLIFORM – RIMADESIO


Segreteria Organizzativa Love Design | segreteria.lovedesign@airc.it | tel. 02 7797223
Ufficio Stampa Alam per comunicare | alam@alampercomunicare.it | tel. 02 3491206


LOVE DESIGN® GLI IDEATORI


Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro
Il Comitato AIRC Lombardia, presieduto da Bona Borromeo, è attivo dal 1985 con l’obiettivo di promuovere ogni anno un ricco programma di appuntamenti di informazione e raccolta fondi che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC. Grazie all’impegno del Comitato, dei volontari e dei sostenitori, nel 2019 sono stati deliberati finanziamenti per oltre 36.350.000 euro, destinati allo sviluppo e alla realizzazione di 220 progetti di ricerca e più di 14,6 milioni di euro per IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano).
ADI – Associazione per il Disegno Industriale
ADI, attualmente presieduta da Luciano Galimberti, riunisce dal 1956 progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici, giornalisti intorno ai temi del design: progetto, consumo, riciclo, formazione. È protagonista dello sviluppo del disegno industriale come fenomeno culturale ed economico. Il suo scopo è quello di promuovere e contribuire ad attuare, senza fini di lucro, le condizioni più appropriate per la progettazione di beni e servizi, attraverso il dibattito culturale, l’intervento presso le istituzioni, la fornitura di servizi. Possiede e gestisce dal 1962 il Premio Compasso d’Oro, il più autorevole riconoscimento nel settore del design.


Milano 9 aprile 2019
www.lovedesign.airc.it | www.airc.it | www.adi-design.org

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*