Studenti universitari e delle scuole secondarie si mobilitano in occasione della Giornata Internazionale dello Studente

in Politica/scuola by

Saronno, 19 novembre 2016. In occasione della giornata internazionale dello studente, migliaia di studenti universitari e delle scuole medie secondarie hanno manifestato giovedì 17 novembre 2016, con lo scopo di ricevere maggiore attenzione dal Governo e spronarlo a cambiare un sistema scolastico che ritengono inefficiente.

Giornata Internazionale dello Studente 17/11/2016
Giornata Internazionale dello Studente 17/11/2016

Le associazioni Unione degli Universitari e Rete degli Studenti Medi chiedono al governo di finanziare le leggi regionali sul diritto allo studio e di approvare una legge quadro nazionale che possa diminuire le disuguaglianze esistenti nell’area della pubblica istruzione italiana. Inoltre, domandano alle istituzioni di revisionare gli attuali modelli di insegnamento considerati inefficienti per il proseguimento degli studi e per l’inserimento nell’ambiente lavorativo. Attraverso manifestazioni di protesta pacifiche sotto forma di cortei e altre iniziative, i ragazzi accusano il governo di non stare panificando nulla per cambiare un attuale sistema di diritto allo studio scolastico inefficiente, una rete universitaria sottofinanziata e limitata, una tassazione universitaria troppo elevata a cui non corrisponde un adeguato servizio.

Le associazioni citate sopra si sono unite ad altre organizzazioni studentesche europee la cui situazione è analoga, aderendo alle campagne lanciate dalla European Students’ Union (ESU) e dalla Organising Bureau of European School Student Union (OBESSU) e partecipando alla piattaforma Global Student Voice, al fine di riunire tutti i comitati studenteschi nella giornata di oggi e manifestare per un’Università libera e gratuita.
La manifestazione è avvenuta nella giornata di giovedì 17 novembre 2016 nelle principali città italiane come Torino, Milano, Roma, Napoli, Palermo oltre che nel resto d’Europa.

 

International Student Day

L’international student day è la giornata mondiale degli studenti che occorre il 17 novembre dal 1941. Questa ricorrenza è stata fondata con l’intento di commemorare le vittime della strage nazista avvenuta il 17 novembre del 1939 irrompendo all’interno dell’Università Carolina di Praga e alla deportazione di più di 1200 studenti nei campi di concentramento. In quello stesso giorno vennero chiuse tutte le università della Cecoslovacchia. Le crudeltà naziste vennero eseguite in seguito a delle manifestazioni di protesta pacifiche effettuate dagli studenti contro l’occupazione tedesca. Dal 1941 ad oggi, ogni anno studenti di tutto il mondo si riuniscono per combattere la repressione, per una scelta democratica e per il diritto fondamentale di accedere gratuitamente all’istruzione.

 

Unione degli Universitari

L’Unione degli Universitari (UDU) rappresenta il sindacato studentesco degli studenti universitari in Italia fondata del 1994. Ogni anno circa 10.000 ragazzi provenienti dai più importanti atenei universitari si riuniscono per rivendicare i diritti degli studenti e alla socializzazione dei loro bisogni materiali.

 

Rete degli Studenti Medi

Analogamente all’UDU, la Rete degli Studenti Medi è l’insieme delle associazioni di studenti delle scuole superiori i cui obiettivi sono quelli di difendere e implementare i loro diritti.

 

Per maggiori informazioni sulle associazioni e l’evento rivolgersi a questi siti web

Giornata internazionale dello studente: vogliamo un cambio di prospettiva! #17now


http://www.flcgil.it/attualita/il-17-novembre-giornata-internazionale-dello-studente.flc
http://www.studenti.it/17-novembre-2016-giornta-internazionale-studente-manifestazioni.html

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*