Comunicati Stampa – di Eventi – ed Aziende – in Italia

Monthly archive

dicembre 2016

Servizio Coesione (la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus) un’Equipe di Professionisti per costituire, supportare e mantenere sana la Famiglia

in Sociale by
  • Picture1.png?fit=932%2C435
    "Coesione" è la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus
  • Screen-Shot-2016-12-07-at-02.17.44.png?fit=411%2C178

La sfida di diffondere e promuovere la cultura della prevenzione, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute, è uno degli obiettivi che animano da oltre 20 anni la missione di Artemisia Onlus, Associazione non profit e risorsa per lo sviluppo del territorio di Roma che sostiene la comunità con innovativi programmi sanitari e informa sui progressi del settore scientifico autofinanziandosi con capitale privato.

 
In nome di questo impegno, Artemisia Onlus, ente riconosciuto dalla Regione Lazio, con il coinvolgimento di primari professionisti e specialisti, si dedica alla prevenzione offrendo ogni anno numerosi SERVIZI MEDICI GRATUITI.

 
Nell’ambito di tali iniziative, l’Associazione Artemisia Onlus ha lanciato, lo scorso aprile 2016, il progetto di assistenza legale e socio-sanitaria “Coesione”, con l’obiettivo indefettibile di porgere aiuto al nucleo familiare, proprio nel periodo storico disgregante nel quale scorre la vita quotidiana.
Si tratta di un servizio a sostegno sia della Famiglia in crisi durante il duro periodo della separazione, sia della Famiglia che voglia semplicemente confrontarsi con alcuni esperti, a cui poter fare riferimento per prevenire eventuali future incomprensioni o difficoltà mantenendo in equilibrio gli aspetti interni al nucleo affettivo, sia a supporto delle coppie che desiderino costituire una Famiglia nuova. Attraverso la sinergica cooperazione di professionisti competenti in settori diversi, ma strettamente connessi, il Servizio intende regalare il “nutrimento” di cui proprio oggi ogni Famiglia ha bisogno, soddisfare interrogativi, incertezze, dubbi e problematiche che attualmente rendono fragile il nucleo, attraverso la “coesione” di più discipline (Avvocati, Psicoterapeuti, Medici specialisti, Mediatori familiari) indispensabili per aiutare la formazione e gestione di una convivenza serena e armonica.

 

Pertanto si può contare su una consulenza medica, legale e psico-sociale rivolta a famiglie legittime, famiglie di fatto, futuri sposi e futuri genitori.
Attraverso il numero verde Artemisia Onlus 800 967 510 una esperta accoglie l’utenza e fornisce supporto immediato, dando possibilità di presentarsi, condividere le esigenze ed accedere al percorso di consulenza adeguato.

 
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016, alle ore 18.00, presso l’Hotel Imperiale, via Veneto, 24 – Roma, si terrà una Conferenza Stampa dedicata esclusivamente a questo Servizio. Sarà possibile conoscere e confrontarsi con le 27 autorevoli personalità dell’Equipe di Coesione, tra cui l’Avv. Maria Antonietta Schettino (Avvocato Matrimonialista, Giornalista, ideatore e Coordinatore del Servizio Coesione) la Prof.ssa Maria Rita Parsi (Scrittrice, Psicoterapeuta e Membro del Comitato ONU per i Diritti dei Fanciulli) ed il Prof. Pietro Ferrara (Pediatra, Docente universitario, Giudice Onorario e Presidente Nazionale della Commissione sul Maltrattamento della Società Italiana di Pediatria). I professionisti si presenteranno e illustreranno in cosa consiste il loro ruolo in Coesione e in che modo si sono messi a disposizione della comunità. Il giornalista Mediaset Luigi Galluzzo, attraverso un dibattito con l’equipe, darà modo, al pubblico in sala, di sperimentare il lavoro di squadra “Coesione”. Gli specialisti, in sinergia, offriranno spunti di riflessione, passando dalle competenze dello psichiatra specializzato in depressione post-partum a quelle del pediatra che deve esserne necessario partner collaborativo, all’arte che scioglie i conflitti….

Inoltre, al fine di rappresentare in modo significativo una delle tante attività educative rivolte ai più piccoli ed al sostegno di una crescita sana degli stessi, verrà offerto un Laboratorio di Scacchi dedicato. I due Istruttori FSI, Michele Blonna e Carla Mircoli, giocheranno con un gruppo di bambini, regaleranno agli utenti di Coesione un pacchetto di 10 lezioni gratuite e avvieranno il primo Torneo di Scacchi Coesione, attraverso una piacevole sorpresa che sarà svelata nell’occasione!
Con la partecipazione di Pino Insegno e Simone Paciello.

Paura e incertezza sul futuro delle aree naturali italiane protette da 25 anni

in Ambiente by
  • capo-Caccia.png?fit=723%2C541
    Capo Caccia, Sardegna
  • Lago-delle-Prese.png?fit=723%2C543
    Lago delle Prese, Trentino Alto Adige
  • Gran-Paradiso.png?fit=596%2C405
    Gran Paradiso, Valle d'Aosta
  • Isola-del-Giglio.png?fit=594%2C445
    Isola del Giglio, Toscana
  • Conero.png?fit=596%2C258
    Parco Naturale del Conero, Marche
  • Monti-Simbruini.png?fit=592%2C395
    Monti Simbruini, Lazio
  • PNAbruzzo.jpg?fit=624%2C423
    Parco Nazionale Abruzzo
  • parco-nazionale.jpg?fit=300%2C290
  • monte-corrasi.png?fit=732%2C542
    Monte Corrasi, Sardegna
  • Riserva-Marina-Ustica.png?fit=595%2C445
    Riserva Marina Ustica, Sicilia

Saronno, 5 dicembre 2016. Domani, 6 dicembre 2016, la legge quadro sulle aree naturali protette compirà 25 anni dalla sua istituzione. La sua nuova riforma attuata quest’anno rischia però di compromettere la tutela della nostra biodiversità.
Il 6 dicembre 1991 fu istituita in Italia la Legge quadro 394/91 sulle aree naturali protette con lo scopo di tutelare il nostro ambiente. Questa normativa ha contribuito a creare un Sistema integrato di aree protette nazionali e regionali ed ha agevolato un processo di coscienza ambientale nelle istituzioni, che hanno attuato politiche di conservazione della biodiversità importanti e rivoluzionarie per l’epoca.

Composta da 38 articoli divisi tra enunciazione di principi generali, riconoscimento di aree protette nazionali e regionali raccolte nell’EUAP (Elenco ufficiale delle aree naturali protette) e relative disposizioni in merito, questa legge non ha mai potuto godere della sua piena applicazione ma ha determinato una crescita culturale di tutela e preservazione dell’immenso tesoro e bellezza che il nostro Paese ci ha regalato: la diversità biologica mediterranea. Nel corso di questi 25 anni molte sono state le iniziative a tutela ambientale permesse da questa legge e attuate da associazioni come il WWF, che da anni combatte per la salvaguardia della natura nel mondo.

Oggi, tuttavia, i parchi italiani stanno vivendo un momento di difficoltà ed il loro futuro rischia di essere compromesso. La presidente del WWF Donatella Bianchi attribuisce responsabilità maggiore proprio alla riforma della legge 394 recentemente approvata dal Senato “scritta senza la condivisione del mondo ambientalista e senza tener conto di una sensibilità ormai radicata nell’opinione pubblica, rischia di compromettere il futuro dei parchi italiani, di consentire speculazioni economiche e gestioni localistiche, di affidarne la rappresentanza e la gestione alla politica locale”. Il rimprovero più grande che Donatella Bianchi indirizza allo Stato è quello di essersi ritirato dai suoi compiti costituzionali, che vengono cosi delegati agli enti locali e a strategie di interesse nazionale.

 

Il nostro territorio costituisce un’importante capitale naturale, apprezzato e invidiato da tutto il mondo per la sua grande varietà e inestimabile bellezza, pertanto deve essere posto al centro dell’economia nazionale. Fortunatamente esistono associazioni come il WWF che quotidianamente con grande determinazione si battono per far si che I nostri parchi rimangano un patrimonio nazionale protetto e fonte di grande ricchezza.

Artemisia Onlus supporta la Prevenzione e fornisce Sostegno ai Cittadini

in Sociale by
  • artemisia.jpeg?fit=763%2C230

Saronno, 2 dicembre 2016. Artemisia Onlus è una organizzazione no-profit riconosciuta come ente per lo sviluppo del territorio dalla regione Lazio che diffonde e promuove la cultura della prevenzione, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute, attraverso giornate di servizi medici gratuiti per la cura di donne, bambini e anziani. Viene fondata nel 1996 da Maria Stella e Claudio Giorlandino con l’obiettivo di stare accanto alle donne durante il periodo della gravidanza e soprattutto proteggere le gravidanze a rischio. Questa associazione fornisce così totale supporto clinico ed economico a coloro che avessero bisogno di complessi trattamenti durante i nove mesi in merito riguardo l’ostetricia, ginecologia, medicina prenatale, genetica, sterilità e biologia molecolare.

Artemisia Onlus dispone anche di una rete di centri clinici (ArtemisiaLab) che organizza attività formative, eventi e giornate di prevenzione gratuite come la giornata del bambino, la giornata dei nonni, la giornata per il pap-test etc. In qualità di associazione senza scopo di lucro, Artemisia offre servizi di diagnostica assolutamente gratuiti garantita dalla professionalità e dal lavoro quotidiano di medici ed esperti del settore. A queste occasioni spesso prendono parte anche i suoi numerosi testimonial tra cui Pino Insegno, Rita Dalla Chiesa, Luca Argentero e molti altri.

Negli ultimi anni Artemisia Onlus si è aperta anche al settore del sociale, offrendo canali di ascolto per persone vittime di violenza fisica e psicologia, tra cui ad esempio lo sportello SPASMOS che si occupa di problematiche legati a disagi come bullismo, stalking e mobbing e altre forme di pressione psicologica. L’ultima iniziativa sociale marchiata Artemisia è progetto Coesione, un programma lanciato a settembre per il supporto delle famiglie.

La sede amministrativa di Artemisia è a Roma ed è facilmente raggiungibile attraverso il numero di segreteria 0685856030 oppure chiamando il numero verde 800 967 510.

Artemisia Onlus presenta COESIONE, il nuovo Progetto Sociale rivolto alle Famiglie

in Sociale by

Saronno, 1 dicembre 2016. Il giorno 14 dicembre 2016 alle ore 18.00 si terrà all’Hotel Imperiale di via Veneto 24, Roma, una Conferenza Stampa dedicata al Progetto Coesione, la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus.

 

"Coesione" è la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus
“Coesione” è la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus

Artemisia Onlus, ente riconosciuto dalla Regione Lazio, ha organizzato per il 14 dicembre 2016 una Conferenza Stampa dedicata al progetto sociale “Coesione”, con lo scopo di promuovere il programma di assistenza legale e socio-sanitaria lanciato lo scorso aprile 2016. In questa occasione sarà possibile conoscere e confrontarsi con i 27 membri dell’Equipe di Coesione (tra cui l’Avv. Maria Antonietta Schettino, ideatrice e coordinatrice del progetto, la Prof.ssa Maria Rita Parsi e il Prof. Pietro Ferrara), che si presenteranno e chiariranno il loro ruolo nel Servizio.

 

Questa iniziativa sociale nasce dall’esigenza di porgere aiuto al nucleo familiare, offrendo consulenza medica, legale e psico-sociale a famiglie legittime, famiglie di fatto, futuri sposi e genitori. Il sostegno è cosi rivolto a tutti coloro che stanno vivendo un periodo di separazione, che hanno appena formato una famiglia o che vogliono semplicemente confrontarsi con esperti su come mantenere un equilibrio interno al nucleo affettivo. La “coesione” di membri provenienti da diverse discipline (avvocati, medici specialisti, mediatori familiari, psicoterapeuti) garantisce un servizio eccellente e completo in grado di soddisfare tutte le incertezze e problematiche che colpiscono il nucleo familiare nella società odierna.

 

Per maggiori informazioni e per ricevere il percorso di consulenza adeguato è possibile chiamare il numero verde Artemisia Onlus 800 967 510, dove un esperto accoglierà e offrirà supporto immediato.

 

Nella giornata di mercoledì 14 dicembre verrà inoltre offerto un Laboratorio di Scacchi per mostrare una delle tante attività educative del progetto rivolte ai più piccini. Gli istruttori FSI Michele Blonna e Carla Mircoli giocheranno con un gruppo di bambini, offriranno ai fruitori di Coesione dieci lezioni gratuite e daranno il via al primo Torneo di Scacchi Coesione, con tanto di sorpresa finale!

 

All’evento parteciperà anche Pino Insegno, uno dei tanti testimonial di Artemisia Onlus.

 

Artemisia Onlus

Artemisia Onlus è un’associazione no profit ed ente per lo sviluppo del territorio di Roma che ha come missione quella di diffondere e promuovere la cultura della prevenzione, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute, offrendo ogni anno molteplici servizi medici gratuiti.

Progetto COESIONE presentato da Artemisia Onlus, un’Equipe di Professionisti per Costruire, Supportare e mantenere Sana la Famiglia

in Sociale by

Mercoledì 14 dicembre 2016 si terrà a Roma la Conferenza Stampa dedicata al progetto “Coesione”, servizio di assistenza legale e socio-sanitaria, lanciato la scorsa primavera dall’associazione Artemisia Onlus.

 

Logo_ArtemisiaLa sfida di diffondere e promuovere la cultura della prevenzione, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute, è uno degli obiettivi che animano da oltre 20 anni la missione di Artemisia Onlus, Associazione non profit e risorsa per lo sviluppo del territorio di Roma che sostiene la comunità con innovativi programmi sanitari e informa sui progressi del settore scientifico autofinanziandosi con capitale privato. In nome di questo impegno, Artemisia Onlus, ente riconosciuto dalla Regione Lazio, con il coinvolgimento di primari professionisti e specialisti, si dedica alla prevenzione offrendo ogni anno numerosi SERVIZI MEDICI GRATUITI.

 

Nell’ambito di tali iniziative, l’Associazione Artemisia Onlus ha lanciato, lo scorso aprile 2016, il progetto “Coesione”, programma di assistenza legale e socio-sanitaria , con l’obiettivo indefettibile di porgere aiuto al nucleo familiare, proprio nel periodo storico disgregante nel quale scorre la vita quotidiana.

"Coesione" è la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus
“Coesione” è la nuova iniziativa sociale di Artemisia Onlus

 

Si tratta di un servizio a sostegno sia della Famiglia in crisi durante il duro periodo della separazione, sia della Famiglia che voglia semplicemente confrontarsi con alcuni esperti, a cui poter fare riferimento per prevenire eventuali future incomprensioni o difficoltà mantenendo in equilibrio gli aspetti interni al nucleo affettivo, sia a supporto delle coppie che desiderino costituire una Famiglia nuova. Attraverso la sinergica cooperazione di professionisti competenti in settori diversi, ma strettamente connessi, il Servio intende regalare il “nutrimento” di cui proprio oggi ogni Famiglia ha bisogno, soddisfare interrogativi, incertezze, dubbi e problematiche che attualmente rendono fragile il nucleo, attraverso la “coesione” di più discipline (Avvocati, Psicoterapeuti, Medici specialisti, Mediatori familiari) indispensabili per aiutare la formazione e gestione di una convivenza serena e armonica.

 

Pertanto si può contare su una consulenza medica, legale e psico-sociale rivolta a famiglie legittime, famiglie di fatto, futuri sposi e futuri genitori. Attraverso il numero verde Artemisia Onlus 800 967 510 una esperta accoglie l’utenza e fornisce supporto immediato, dando possibilità di presentarsi, condividere le esigenze ed accedere al percorso di consulenza adeguato.
Il giorno mercoledì 14 dicembre 2016, alle ore 18.00, presso l’Hotel Imperiale, via Veneto, 24 – Roma, si terrà una Conferenza Stampa dedicata esclusivamente a questo Servizio. Sarà possibile conoscere e confrontarsi con le 27 autorevoli personalità dell’Equipe di Coesione, tra cui l’Avv. Maria Antonietta Schettino (Avvocato Matrimonialista, Giornalista, ideatore e Coordinatore del Servizio Coesione) la Prof.ssa Maria Rita Parsi (Scrittrice, Psicoterapeuta e Membro del Comitato ONU per i Diritti dei Fanciulli) ed il Prof. Pietro Ferrara (Pediatra, Docente universitario, Giudice Onorario e Presidente Nazionale della Commissione sul Maltrattamento della Società Italiana di Pediatria). I professionisti si presenteranno e illustreranno in cosa consiste il loro ruolo in Coesione e in che modo si sono messi a disposizione della comunità.
Inoltre, al fine di rappresentare in modo significativo una delle tante attività educative rivolte ai più piccoli ed al sostegno di una crescita sana degli stessi, verrà offerto un Laboratorio di Scacchi dedicato. I due Istruttori FSI, Michele Blonna e Carla Mircoli, giocheranno con un gruppo di bambini, regaleranno agli utenti di Coesione un pacchetto di 10 lezioni gratuite e avvieranno il primo Torneo di Scacchi Coesione, attraverso una piacevole sorpresa che sarà svelata nell’occasione!

 

Con la partecipazione di Pino Insegno.

Go to Top